Mino CanditaMino Candita, socio fondatore e dirigente de “Il Pozzo e l’Arancio”, è laureato in Lettere moderne presso l’Università del Salento con una tesi in filologia medievale e umanistica.
Fondatore e vicepresidente dell’associazione culturale-sportiva “Milites Friderici II” di Oria, socio aggregato alla sezione di Brindisi della Società di Storia Patria per la Puglia, è autore di diversi saggi storici riguardanti il periodo normanno-svevo.

Luca CarboneLuca Carbone nasce nel 1988, 3.8 kg di futuro direttore artistico (senza chitarra). Tre anni più tardi frequenterà con scarso profitto l’asilo delle suore, per due giorni; la madre, preoccupata dalle lamentazioni iconoclaste del cucciolo di direttore artistico, lo iscrive ad una scuola materna statale. Specializzando in Metodologia dell’intervento psicologico, scrive poesie e dirige il Corpo artistico de “Il Pozzo e l’Arancio”.

Giuseppe D'AbramoGiuseppe D’Abramo (1988), nato a Oria in provincia di Brindisi, vive ed opera a Parma, dove è iscritto alla facoltà di Lettere.
Socio fondatore dell’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio”, impegnato in diversi progetti di ambito musicale, è autore delle antologie poetiche: “Giardini d’oblio” (2006), “Daimonion” (2011) e “Bambole gonfiabili” (2012).

Luana GioiaLuana Gioia è socia fondatrice e segretaria dell’associazione “Il Pozzo e l’Arancio”; presta servizio nell’organizzazione del Premio letterario fin dalla II edizione, coordinandone la Segreteria.
A partire dal 2008 ha collaborato con diverse testate giornalistiche e ha svolto il Servizio Civile Nazionale nel 2009.
Ha conseguito la maturità socio-psico-pedagogica e ora frequenta il corso di laurea in Scienze religiose presso la Facoltà Teologica Pugliese.
È impegnata nel gruppo di musica tradizionale “I Miotany”, di cui è tamburellista. Coltiva inoltre la sua passione di sempre: disegnare.

claudio-matarrelli-2012Claudio Matarrelli è il responsabile per il settore telematico de “Il Pozzo e l’Arancio”.
Dal 2005, pur sviluppando e mantenendo un’impronta prettamente tecnica, si è concentrato sul posizionamento nei motori di ricerca e, in seguito, sul Social Media Marketing, operando prevalentemente su progetti propri.
Giornalista pubblicista, ha collaborato con diverse testate, anche nazionali, come cronista e fotoreporter. È direttore responsabile del giornale online Oria.info e amministratore della Claem, società che cura le pubblicazioni di numerosi siti web.
Il suo blog personale è raggiungibile all’indirizzo www.matarrelli.com.

Ubaldo SpinaUbaldo Spina, tesoriere dell’associazione, è ricercatore e industrial designer. Coordina l’area DIN – Disegno Industriale – del Consorzio CETMA e si occupa di design management e processi di sviluppo prodotto.
Collaboratore de “Il Giornale dell’Architettura” dal 2004, scrive per diversi magazine nazionali.
Cura le campagne di comunicazione dell’associazione e gestisce il blog “Racconti Uniti d’Europa”.
Vicepresidente dell’AVIS comunale di Oria, collabora nelle campagne di comunicazione dei principali eventi delle consulte giovani delle AVIS provinciale e regionale.

Pierdamiano Mazza interpreta Pietro di BernardonePierdamiano Mazza è il presidente de “Il Pozzo e l’Arancio”. Giornalista, è laureato in Lettere classiche. Insegna lettere nella scuola secondaria superiore. È reperibile H 24 solo qui.

 

Un pozzo di cultura 2013L’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio” presenta l’edizione 2013 della rassegna “Un pozzo di cultura” che si terrà dal 10 al 22 luglio nel Giardino di San Francesco, attiguo alla chiesa di San Francesco d’Assisi in Oria (Br).

Un’idea che ha già nella passata edizione ha riscosso apprezzamenti, imponendosi quali appuntamento di promozione culturale dalla notevole rilevanza territoriale.Continua a leggere

Primavera-dautoriGiovedì 9 maggio alle ore 18.30 la Biblioteca comunale “De Pace – Lombardi” di Oria (Br) vedrà il secondo appuntamento della rassegna “Primavera d’autori”, promossa dall’Assessorato comunale alla Cultura.

L’appuntamento culturale – curato dall’associazione “Il Pozzo e l’Arancio” – vedrà la presentazione dell’antologia poetica “Bambole gonfiabili” di Giuseppe D’Abramo, giovane autore giunto già alla pubblicazione della sua terza raccolta di opere poetiche.Continua a leggere

Oltre la coperta della ziaMartedì 5 marzo 2013 alle ore 18.30 nella sala “Gassman” del multisala Salerno di Oria (Br), l’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio” presenterà il volume “Oltre la coperta della zia. Oria. Tracce di un vissuto (anni ’30-‘60) in alcune campagne salentine”, opera dell’oritano Angelo Galiano.

L’autore discuterà del suo approfondito lavoro di ricerca con Pino Malva (assessore comunale alla cultura), Ferdinando Spina (docente presso l’Università del Salento) e Claudio Martino (“Edizioni Esperidi”). Condurrà Pierdamiano M. Mazza (giornalista, presidente dell’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio”).Continua a leggere

Mercoledì 12 dicembre 2012 alle ore 19.00 nel teatro del Seminario Vescovile “San Carlo Borromeo” sito nel centro storico di Oria (Br) in piazza San Giustino de Jacobis, l’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio” presenterà il volume “Morale cristiana e servizio ai più piccoli”, opera del prof. don Dario De Stefano, docente presso la Facoltà Teologica Pugliese. L’evento formativo, che gode del patrocinio morale della Città di Oria, sarà strutturato come incontro-dibattito sulla tematica bioetica “Per la difesa dell’embrione e degli ammalati di fine vita”, traendo spunto proprio dal sottotitolo della stessa opera in presentazione. Continua a leggere

Si è svolta con netto successo la serata letteraria “Quale bellezza salverà il mondo?”, cerimonia conclusiva del Premio Letterario Internazionale “Il Pozzo e l’Arancio”, giunto alla sua VIII edizione, tenutasi – come previsto – lo scorso 29 settembre 2012 nella chiesa di San Francesco d’Assisi in Oria (Br), vera e propria “culla” del Premio. Il titolo dell’iniziativa culturale è una citazione di Carlo Maria Martini, figura di indiscussa rilevanza per il pensiero contemporaneo, volendo essere un omaggio all’illustre pensatore da poco scomparso. Positivo il riscontro della stampa che ha seguito con buona attenzione l’intero concorso.Continua a leggere